Privacy Policy

Scheda tecnica di “The Boys from Syracuse”

The boys from Syracuse è un libero adattamento tratto da La commedia degli errori, una delle commedie giovanili di Shakespeare, a sua volta liberamente basata su un’opera romana, del II secolo a. C.,  Menecmi, o Fratelli gemelli di Plauto

La coppia Rodgers ed Hart trionfa sui palcoscenici di Broadway per 25 anni, in 28 musical, con  più di 500 composizioni, molte  famose e conosciute in tutto il mondo, come Blue Moon, My Funny Valentine o The Lady Is a Tramp. Tutto ha inizio in un viaggio in treno,  alla volta di Atlantic City! A viaggiare sono Richard Rodgers, compositore musicale e Larry Hart, paroliere: devono recarsi ad Atlantic City per la messa in scena di una ennesima commedia musicale: Ho sposato un Angelo. Richard ricorda che Hart ha un fratello, Teddy, un clown molto bravo, piccolo e bruno,  straordinariamente somigliante ad un altro clown, bravo, piccolo e bruno: Jimmy Savo. La folgorazione: “e se mettessimo in scena Shakespeare? La commedia degli errori?” La decisione è immediata, terminato l’impegno per Ho sposato un Angelo si comincia a costruire il nuovo musical attorno a questi due personaggi, i fratelli Dromio:  nasce, così,  The Boys from Syracuse La commedia debuttò all’Alvin Theatre in  Broadway, il 23 novembre 1938 e chiuse i battenti il 10 giugno 1939 per un totale di 235 repliche.

Così la critica:

La commedia musicale più bella e sostanziosa  che abbia  raggiunto New York dopo  molte stagioni di stanco  attesa (Richard Watts Jr. New York Post);
Niente di così coraggioso in questa settimana, niente di così originale anche da molto più tempo” ( Brooks Atkinson, The New York Times);
Niente di più brioso e pittoresco nelle ultime offerte per l’intrattenimento (Burns Mantle, Daily News);
La più grande commedia musicale del suo tempo (Sidney Whipple);
l’intrattenimento melodico al suo meglio (Life);
Di gran lunga il miglior musical in tanti anni (Time).

La trama (un vero rompicapo): Antipholus di Efeso e Antipholus di Siracusa, gemelli identici, sono stati separati, uno dall’altro,  sin da bambini, durante un naufragio dell’imbarcazione in cui viaggiavano col padre, il mercante Egeo. I loro servi, entrambi di nome Dromio, sono anche loro gemelli identici, e anche loro sono stati separati da lungo tempo. Quando la coppia siracusana arriva ad Efeso, ha inizio una commedia degli equivoci, a causa di errori di identità, soprattutto quando le mogli degli efesini, Adriana e la serva, Luce, scambiano i due sconosciuti per  i rispettivi  mariti, che erano soliti scomparire, anche per lungo tempo,  per non dover rispondere delle loro bravate. La sorella di Adriana, Luciana, e Antipholus,  il Siracusano, si innamorano a loro volta. Ma tutto finisce con le mille sfumature dell’arcobaleno: felicemente  per chi si ricongiunge al vecchio amore o per chi si tiene il nuovo, meno bene  per chi non né può più e se ne libera, ma  c’è anche chi, come  Luce, decide di tenerseli  entrambi.

Ma chi erano gli altri  protagonisti di questo grande successo,  oltre ai due bravissimi clown, Savo e Hart, su cui è stato costruito lo spettacolo? La regia è di George Abbott, allora cinquantenne,  uno dei registi più longevi, che ha continuato a lavorare fino all’età di 106 anni, e, pertanto, ha diretto tutti i più grandi protagonisti del cinema e del teatro;  le coreografie sono di George Balanchine, considerato fra i più grandi ballerini del ventesimo secolo, e uno dei fondatori della tecnica del balletto classico negli Stati Uniti, dopo i successi ottenuti nella madre patria, la Russia.  Nel cast  l’altra coppia di gemelliEddie Albert, attore teatrale e cinematografico di lungo corso, e  Ronald Graham. Accanto a loro  un brillante   trio al femminile composto da Wyn Murray, Muriel Angelus  e  Marcy Westcott. Nel cast anche un giovane Burl Ives  che si sarebbe, poi,  affermato nel cinema vincendo un Oscar nel 1959, uno degli attori, accusati dalla Commissione per le attività antiamericanedi appartenere al Partito Comunista.

 

Le musiche e le canzoni

Fra gli ingredienti fondamentali di questo successo le musiche della coppia Rogers-Hart, diventate  classici di riferimento e cantate da tantissimi artisti famosi: This Can not Be Love,  cantata da Albert e Wescott e finita nel film Café Society di Woody Allen ([…] Questo non può essere amore perché mi sento così bene[..]) Falling in Love with Love([..]Mi sono innamorata dell’amore , con eterno  amore , ma l’amore ha litigato  con me.

What Do You Do With a Man? – si lamenta  Luce,   l’attrice Win Murray, mentre il marito, Dromio di Efeso,  l’attore Teddy Hart,  legge Platone a letto,  mentre  lei ha indossato  un malizioso negligé:

[…]Di giorno è come un bambino di cinque anni;
Di notte ha novantasette anni.
Cosa puoi fare con un uomo del genere?. . .

Indosso la mia vestaglia migliore
E lo trovo che  legge Platone.
Niente è nuovo con un uomo.
Cosa puoi fare con un uomo?

Ho scosso l’albero della vita un giorno
E mi è capitata  una patata fredda.
Sono in uno stufato con un uomo.
Cosa puoi fare con un uomo?”

[. .]. Cosa puoi fare con un uomo del genere?”

 

Le andrà meglio con entrambi i Dromio?

Scheda tecnica su  The Boys from Syracuse

Titolo: The Boys from Syracuse
Teatro: Alvin Theatre
Data apertura: 23 Novembre 1938
Data chiusura: 10 Giugno  1939
Repliche: 235
Genere: Commedia musicale
Direzione: George Abbott
Composizioni musicali: Richard Rodgers  e Lorenz Hart
Direttore d’orchestra:   Harry S. Levant
Coreografie: George Balanchine
Principali protagonisti:  Jimmy Savo, Teddy Hart, Wyn Murray,
Muriel Angelus  e  Marcy Westcott

E’ possibile consultare una scheda tecnica sul musical, approntata da IBDB (Internet Broadway Database), il sito della “The Broadway League” che raccoglie informazioni sugli spettacoli di Broadway a partire dal ‘700, e quella approntata da Playbill.